Insieme a Te

Il 18 giugno riapre la spiaggia “Insieme a te” di Punta Marina, con tre nuove case vacanze per i suoi ospiti [da ravennanotizie.it]

L’associazione che si occupa di persone con disabilità ha ottenuto la concessione partecipando a un bando del Comune di Ravenna. Prenotazioni già sold out.

Anche “Insieme a te”, lo stabilimento sulla spiaggia di Punta Marina, attrezzato di tutto punto per accogliere ospiti particolarmente fragili, è già al lavoro per la nuova stagione balneare, ormai alle porte.  La struttura, che fa parte del progetto “Tutti al mare insieme a te”, è nata dal progetto lanciato dal faentino Dario Alvisi, malato di SLA e sua moglie Debora Donati, che oggi porta avanti l’associazione in memoria del marito scomparso nel 2018 e a beneficio di tutte quelle persone che come lui non si sono mai arrese alle proprie condizioni di vita e malattia, cercando di creare spazi di serenità e di coltivare le proprie passioni, come quella del mare.

Lo stabilimento è operativo dall’estate del 2018 in un tratto di spiaggia messo a disposizione dal Comune di Ravenna. L’estate 2022 si prospetta carica di novità per gli ospiti dello stabilimento e i suoi volontari. L’evento più grande è sicuramente l’inaugurazione dei tre nuovi appartamenti, in gestione anche all’associazione APS, che si aggiungono a quelli messi a disposizione dalla famiglia Cicogniani di Ravenna già da alcuni anni, e che permetteranno a molti più ospiti di alloggiare a Punta Marina e così usufruire della spiaggia. “Le tre abitazioni sono parte dell’ex scuola materna Il Faro di Punta Marina. – spiega Debora Donati – Abbiamo ottenuto la loro concessione partecipando ad un bando del Comune di Ravenna, poi con le agevolazioni fiscali siamo riusciti ad avviare i lavori di ristrutturazione per adibirle a vere e proprie case vacanza. Ovviamente sono state arredate e rese totalmente accessibili agli ospiti. Sono tutte a piano terra, dotate di letti reclinabili con sollevatori elettrici e c’è anche un pergolato esterno in cui gli ospiti potranno mangiare, nel giardino della scuola“.

Le prenotazioni per gli alloggi sono già sold out per tutta la stagione estiva, compresi i 4 appartamenti convenzionati. Gli ospiti con le loro famiglie pagano un affitto per il tempo di permanenza (massimo di 15 giorni per dare la possibilità a più persone con fragilità di vivere il mare e lo stabilimento con i suoi servizi) che include l’utilizzo di certi servizi, compresi quelli della spiaggia, totalmente gratuiti.

“A febbraio 2022 – prosegue la fondatrice di Insieme a Te –  abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding, che si chiuderà il 20 aprile. Sta andando molto bene, abbiamo raccolto fondi per arredare i tre appartamenti. Il primo obiettivo era di 13mila euro per la prima abitazione e la stessa somma ripetuta anche per gli altri due. Ad oggi le donazioni ricevute ammontano a circa 41mila euro, siamo riusciti a coprire tutte le spese e questo ci rende molto felici. Dobbiamo ringraziare i tre principali ambasciatori di questo crowdfunding: CLAI che ha sostenuto i lavori per il primo appartamento, La BCC per il secondo e il Rotary Club per il terzo. Saranno tantissimi gli ospiti che riceveremo, anche da fuori Regione perchè la nostra spiaggia a Punta Marina è l’unica del genere nel Nord Italia. Il progetto infatti nasce in Puglia, precisamente a Melendugno, una seconda spiaggia attrezzata per persone particolarmente fragili si trova in Sardegna, a Sant’Antioco, e infine la terza “Insieme a te” è qui nella costa ravennate”.

I tre appartamenti e anche la spiaggia, quest’anno, saranno inaugurati il 6 luglio, e non più il 9, data in cui ricorrere l’anniversario di DarioLa spiaggia sarà accessibile già dal 18 giugno e fino al 10 settembre. “Abbiamo dovuto anticipare il giorno dell’apertura per via del Jova Beach Party. Visto che l’evento richiamerà tantissima gente – spiega Debora – si è preferito garantire una maggiore tutela ai nostri ospiti. Non possiamo permetterci che qualcuno di loro resti bloccato nel traffico o che faccia fatica a trovare parcheggio. Inoltre in quei giorni dei concerti le autorità saranno sicuramente molto impegnate, quindi in accordo con il Comune abbiamo optato per una data diversa. Anche quest’anno la nostra struttura è rimovibile e temporanea, speriamo dal prossimo che sia definitiva”.

Le novità sulle concessioni balneari della Direttiva Bolkestein non dovrebbero avere conseguenze sul progetto dell’associazione perché, come aggiunge Debora, “in spiaggia abbiamo solo una struttura sociale, non commerciale che come dicevamo prima è ancora temporanea”.

Con le restrizioni da Covid allentate, quest’anno la spiaggia torna ad essere allestita con 18 postazioni e i volontari sono già al lavoro per l’organizzazione di eventi da proporre nel weekend. “Finalmente un po’ di normalità, anche se stiamo aspettando il protocollo definitivo dal Comune sulle misure da adottare. Intanto il 16 maggio ci sarò una grande festa in piazza della Libertà, a Faenza, dedicata alle scuole che hanno partecipato al concorso “Scrivo una storia”, nato da un libro su cui ha lavorato il piccolo Camillo, bimbo con disabilità. Tutti gli elaborati dei 1500 alunni che hanno raccontato la loro storia, saranno poi esposti a Palazzo delle Esposizioni. Sarà un momento di grande condivisioni e festa per loro e tutte le famiglie. Se il progetto “Tutti al mare insieme a te” esiste ancora oggi è grazie al magnifico lavoro fatto in questi anni da tutti i volontari e da chi ha contribuito con queste importanti donazioni. Grazie anche a tutte le famiglie dei nostri ospiti, che ci hanno creduto e continuano a sostenerci” conclude Debora.

di Erika Digiacomo [ravennanotizie.it] – Articolo originale: https://www.ravennanotizie.it/cronaca/2022/04/14/il-18-giugno-riapre-la-spiaggia-insieme-a-te-di-punta-marina-con-tre-nuove-case-vacanze-per-i-suoi-ospiti

wp_2838700